TURIN, ITALY - OCTOBER 20: Federico Bernardeschi of Juventus looks on during the Serie A match between Juventus and Genoa CFC at Allianz Stadium on October 20, 2018 in Turin, Italy. (Photo by Filippo Alfero - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)
MagicGol è l'app per fantallenatori che tutti aspettavano.

Il pareggio con il Sassuolo e il momentaneo secondo posto in classifica forse hanno distolto l'attenzione dal clamoroso cammino dei bianconeri fino ad ora: qualificati con due giornate di anticipo nel girone Champions (mai accaduto nell'era Andrea Agnelli) e -1 dal primo posto perso SOLO domenica scorsa causa marcia record dell'Inter di Conte.

Se analizziamo le fantamedie dei giocatori di Sarri, notiamo come chi ha puntato dall'inizio su i vari Dybala, Higuain, Szczesny, Pjanic, Ronaldo, Bonucci non ha sbagliato (e su questo non c'erano dubbi), ma altri giocatori, arrivati o confermati, hanno deluso le aspettative: proviamo a capire perchè e se riusciranno a ribaltare il momento no.

Ramsey: il folletto gallese non ha di certo fatto vedere in questi mesi le prestazioni fatte in maglia Gunners. Avevamo creduto anche noi della redazione poco tempo fa che, al rientro dall'infortunio, avrebbe illuminato il gioco bianconero dalla trequarti in su. Il tatticismo del campionato italiano lo ha limitato molto e l'infortunio patito in settimana ne rallenta la crescita. Crediamo che il gioco di Sarri sia idoneo alle sue caratteristiche e con più minutaggio potrà veramente fare la differenza come tutti i fantallenatori che hanno puntato su di lui sperano.

Danilo: miglior biglietto da visita non esiste: entra in campo contro il Napoli, 20 secondi e goal. Lo scambio con Cancelo al City sembrava essere il colpo dell'anno, ma il “trenino” brasiliano non ha saputo cavalcare l'onda. Sarri gli ha preferito Cuadrado, più incisivo ed esperto, e il numero 13 bianconero naviga tra il turnover e la panchina. Cambiare la gerarchia non è impossibile, ma difficile: migliorare la fase difensiva farebbe pensare al mister bianconero di puntare di nuovo su di lui.

Rabiot: arrivato a parametro zero dal PSG e strappato alla concorrenza, la Juventus ha piazzato il colpo. D'altronde siamo abituati a vedere la destrezza del mercato bianconero. Poche però le presenze in campionato: 7 condite da 2 ammonizioni ed un rosso, casella dei goal e degli assist ancora ferme a 0. Accupito tra panchine e piccoli infortuni, il duca francese ha perso, momentaneamente, la fiducia datagli procurando un danno ai fantallenatori che hanno creduto in lui. Quando si sbloccherà crediamo che torni il giocatore tanto atteso dall'ambiente Juventino.

Demiral: l'infortunio di Chiellini e lo sbandamento iniziale di De Light aveva aperto un vuoto a fianco di Bonucci che il turco non è stato in grado di occupare. Le troppe voci di mercato, che lo danno insistentemente lontano da Torino, non devono sfiduciare chi lo ha in squadra. Il minutaggio è la chiave per tornare lo stopper tanto ammirato l'anno scorso a Sassuolo; la stagione entra nel clou adesso per la Juve: Supercoppa, Campionato, Coppa Italia e Champions faranno trovare spazio al torrione bianconero e buone prestazioni aumentano la fiducia in se stesso e su di esso. Da non sottovalutare anche una soluzione in altra squadra.

Bernardeschi: la sua duttilità tattica è una dote che pochi giocatori in Italia hanno. Uno dei talenti che la Nazionale ha quest'anno fatica con la Juve. Un motivo? Proprio la sua polivalenza dei ruoli fa si che non ne abbia uno definito e si perda nella confusione tattica. Tanti fantallenatori credevano che con il gioco di Sarri, con più libertà, tornasse a segnare come ai tempi di Firenze, invece il goal manca dalla scorsa stagione. La mente è il più grosso freno per questo tipo di situazioni: gioca tranquillo Federico (vedi prestazioni in Nazionale) e tornerai a far registrare +3.