i 7 giocatori che hanno aumentato la propria quotazione da inizio campionato
MagicGol è l'app per fantallenatori che tutti aspettavano.

Quando arriva la sosta nazionali, per i fantallenatori è sempre tempo di bilanci.

Si perché consideriamo la nostra squadra come se fosse reale.
Cerchiamo di valutare le prestazioni in campo, ma teniamo sempre un occhio al “bilancio”. Guardiamo quindi quali sono stati i giocatori che, grazie alle loro gesta in campo, hanno migliorato la propria quotazione dall'inizio del campionato.

Vediamo insieme i 7 giocatori che hanno aumentato di più la propria quotazione da inizio campionato.

7. Sensi (da 12 fantamilioni a 21, +9)

Chi non si è fatto trarre in inganno dal cambio di maglia e dalla statura è stato premiato: Stefano ha impressionato Conte che quando ne ha saggiato le sue qualità, ha deciso di affidargli le chiavi del centrocampo nerazzurro.

L'infortunio patito durante il big match contro la Juventus ne ha fermato la crescita, perché in 7 partite Sensi è stato capace di regalare 2 assist e 3 goal alla causa nerazzurra.

6. Muriel (da 18 fantamilioni a 27, +9)

Il talento del ragazzo non si discute, ma ad inizio estate vedere 18 fantamilioni come quotazione per un attaccante che aveva come compagni Ilicic, Gomez e Zapata sembrava un po' troppo.

I giocatori di talento però, non badano a quanti minuti giocano, se sanno segnare, segnano anche se non trovano tanto spazio.
10 partite, 8 goal fanno di Muriel una delle plusvalenze più alte di questo fantacalcio sia per quotazione che per rendimento.

5. Cornelius (da 10 fantamilioni a 19, +9)

Il pacchetto arrivato a fine mercato al Parma dall'Atalanta non è stato malvagio.

Insieme a Kulusevski, considerati come delle incognite, stanno sorprendendo in questa serie A.
A differenza del compagno, il danese ha saputo sfruttare al meglio i pochi spazi lasciati da Inglese come boa nel Parma: 8 presenze e 5 goal fanno di lui un “buon sesto”.
Adesso bisogna essere bravi a dargli fiducia.

4. Castrovilli (da 6 fantamilioni a 16, +10)

Sotto al podio troviamo Gaetano Castrovilli.

Prima Montella, poi Mancini si sono accorti che nel classe '97 della Fiorentina c'è profumo di calciatore buono. Chi è stato tanto segugio da captare l'odore in sede di asta ha fatto l'affare: centrocampista da 3 goal e 2 assist in 12 partite, un rendimento da top ad un costo basso.

3. Olsen (Da 1 fantamilione a 12, +11)

Dalle ceneri risolge la fenice. Sarà troppo il paragone? Per queste prime giornate decisamente no.

Lo svedesone, che nella scorsa stagione è stato un flop fantacalcistico, sembrava dirottato a Cagliari per la tintarella estiva, invece causa l'infortunio di Cragno, ha dimostrato che non è tanto male come si credeva.
Chi è stato deriso in sede di asta per il suo acquisto, adesso gongola insieme al Cagliari.

2. Kulusevski (Da 2 fantamilioni a 14, +12)

In seconda piazza troviamo Kulusekvsi.

Arrivato in Emilia come oggetto misterioso, D'Aversa ha scoperto di avere in casa un giocatore polivalente ma tecnico. Cresciuto di giornata in giornata in prestazioni, il centrocampista schierato nel tridente offensivo ha fatto la fortuna del Parma di inizio campionato (2 goal e 5 assist) e di tutti i fantallenatori che lo hanno preso come scommessa.

1. Immobile (Da 36 fantamilioni a 52, +16)

Nel trono delle plusvalenze trovato l'attuale bomber della Serie A. Ciruzzo nazionale aveva terminato la stagione con 15 reti in 36 presenze, che per qualsiasi altro attaccante sarebbe un buon bottino.

Ma non per lui!

I fantallenatori si chiedevano se il bomber laziale stesse nella fase calante della carriera, dubitando se puntare di nuovo sul numero 11, ma i 14 goal in 12 giornate di questa stagione hanno dato ragione (per il momento) a chi ci ha puntato.